Parte la programmazione 2011 del Teatro Comunale di Dozza!

clicca sull'immagine per ingrandirla!

2001 – 2011… Il Teatro Comunale di Dozza, in quanto spazio teatrale, compie dieci anni! Era il 2001 quando come Compagnia Teatrale della Luna Crescente si decise di aprire uno spazio nuovo deputato al teatro e alla musica… Uno spazio nuovo che apriva in un’epoca dove tanti altri spazi chiudevano… Fu una scommessa che oggi, in un’epoca ancora più segnata dalle difficoltà economiche e dalle incertezze sul futuro, è stata vinta!… Vinta grazie al sostegno di un’Amministrazione Comunale che crede nella validità di un teatro in cui le stagioni, non sono semplicemente “rassegne”, ma piccoli grandi progetti culturali… Vinta grazie all’aiuto della Provincia di Bologna e della Regione Emilia-Romagna, che nel tempo hanno mantenuto l’interesse in un lavoro costante sul territorio, dove i criteri della qualità artistica e della sostenibilità economica sono gli unici criteri ad avere cittadinanza… Vinta grazie al gradimento del pubblico, o meglio, dei “tanti pubblici”.
Lo sforzo anche quest’anno è lo stesso: costruire un cartellone di proposte originali, molto varie, ricerche espressive particolari, sguardi profondi sul mondo, intrecciando i linguaggi artistici, mescolando i generi, superando le barriere, abbattendo pareti. Teatro, musica, letteratura, cinema, storia, attualità… tutto insieme… in un programma che comunichi al pubblico, questa è la speranza, le stesse emozioni, la stessa vitalità, la stessa energia che gli artisti che calcheranno il palco di questo piccolo spazio libero, in questo piccolo borgo medievale, trasmettono a noi.
Fare teatro, musica, arte, cultura in genere non significa necessariamente produrre “beni superflui”, beni che possono essere “tagliati” con la scure e sacrificati sull’altare della crisi… Il teatro, la musica, l’arte, la cultura in genere aiutano a migliorare la qualità della vita, aiutano, proprio in momenti di crisi, a ri-trovarsi, a ri-partire con nuovo slancio e quindi a superare…
Ancora grazie ai compagni di strada di questi dieci anni… a quelli che lo sono stati… a quelli che ancora lo sono… e a quelli che arriveranno… nella convinzione di fare parte, tutti, di un’affascinante sfida.
 

Corrado Gambi,
Compagnia Teatrale della Luna Crescente

DOZZA EVENTI è il progetto principale dell’attività complessiva del Teatro Comunale di Dozza, suddiviso in quattro diverse iniziative, delle quali tre in primavera (la rassegna di teatro “PERSONAE – Percorsi Teatrali”, il Festival Jazz “DOZZAJ”, giunto ormai alla IXª edizione (ancora una volta all’interno della rassegna regionale “Crossroads – Jazz e altro in Emilia-Romagna”) e la rassegna “DozzaTeatroRagazzi” alla IIIª edizione), ed una in autunno (il progetto tematico interdisciplinare).

La programmazione annuale curata dal Teatro Comunale e dalla Compagnia Teatrale della Luna Crescente è arricchita, come sempre da altre sezioni: “ENODOZZAJAZZ – Sorsi di jazz in Enoteca” e “TRACKS – Tracce d’autore” (quest’anno ancora più ricca con appuntamenti annunciati, ma ancora da calendarizzare, in estate sul palco nella Piazza della Rocca, con: la band degli STEEL MILL, guidata da Vini “Maddog” Lopez, primo batterista della mitica E-Street Band di Bruce Springsteen; e il ritorno, con la band americana, di WILLIE NILE) che presentano, la prima, appuntamenti e approfondimenti con musicisti di calibro internazionale in incontri “ravvicinati” nell’ambito del jazz (negli spazi dell’Enoteca Regionale, all’interno della Rocca di Dozza), e, la seconda, del rock-blues americano, al Teatro Comunale. Infine, nell’ambito del festival DOZZAJ, si inaugura quest’anno la sezione “DOZZAJ Off” dedicata a nuovi talenti emergenti nel panorama jazz.

Progetto d’arte, informazione, cultura dedicato al tema della CRISI.

Per il nono anno consecutivo in autunno viene proposto un programma di iniziative legate ad un tema, in collaborazione con vari soggetti: approfondimenti specifici che possono ricorrere al teatro, alla musica, alla letteratura, al cinema o essere costruiti in forma di conferenze e/o dibattiti. La forma preferita per le singole iniziative è la “contaminazione” fra i vari linguaggi. Si tratta, quindi,  di appuntamenti culturali diversificati, scaturiti da varie ispirazioni, con approfondimenti di taglio storico-sociale, associati a presentazioni di brani letterari, a film, e ad iniziative di spettacolo. Il progetto tematico del 2011 avrà come titolo “CRISI”.

Il Teatro Comunale di Dozza ospita, come è ormai consuetudine, una mostra permanente di fotografie in bianco e nero di Mario Sabbatani,  dell’Associazione P.I.M. – Poesia Immagine Musica, persona di rara sensibilità umana ed artistica e prezioso collaboratore da tanti anni delle attività del Teatro e della Compagnia. La mostra è costituita da una selezione di scatti realizzati durante la programmazione del teatro, costantemente aggiornata dopo ogni stagione teatrale.

Quest’anno inoltre il Teatro Comunale di Dozza rende omaggio ad un grande della musica, più volte proposto a concorrere al premio Nobel, che compie settant’anni. BOB DYLAN! Il progetto-tributo dal titolo “Thank you Bob” sarà composto da una mostra fotografica, da spettacoli teatrali, musicali, e da incontri di approfondimento.

Questa voce è stata pubblicata in Comunicazioni e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.