28 aprile | Miami & the Groovers!

Sabato 28 Aprile 2012 ore 21
Teatro Comunale di Dozza (BO)
TRACKS – Tracce d’autore

MIAMI & THE GROOVERS
“Good Things Tour”

Lorenzo Semprini – voce, armonica, chitarra
Beppe Ardito – chitarre e cori
Marco Ferri – batteria
Claudio Giani – sax
Alessio Raffaelli – piano
Luca Angelici – basso e cori

Con l’uscita del terzo disco, Good Things, Miami & the Groovers hanno definitivamente preso la propria strada indipendente nel mondo del rock. Dopo i primi due apprezzati dischi, Dirty Roads e Merry go round, con questo disco di “resistenza umana” ai momenti economici, sociali e culturali difficili che il mondo sta vivendo la band ha fatto un deciso salto di qualità.

Il sound è ricco e pieno di sonorità dense e ricercate, brani come Cold In My Bones, Burning Ground, Good Things, We’re Still Alive rappresentano quanto di meglio si possa oggi ritrovare nel panorama italiano “on the road”, sempre distinti da un “basso profilo” che li rende di fatto dei lavoratori instancabili del rock and roll.
Il nuovo album è stato registrato al Cosabeat studio di Franco Naddei che ha contribuito alle scelte sonore in modo decisivo ed ha visto il contributo di alcuni ospiti davvero preziosi: Alex Valle (banjo, pedal steel di F. De Gregori), Antonio Gramentieri (chitarrista, Hugo Race, Sacri cuori), Heather Horton (violino, Michael McDermott), Riccardo Maffoni (pluripremiato cantautore rock-folk) ed Israel Nash Gripka uno degli astri nascenti del songwriting americano.
La band ha iniziato da Febbraio un tour italiano che porterà in giro queste canzoni per molto tempo, anche con sconfinamenti all’estero e collaborazioni particolari.

Negli anni la band ha suonato e collaborato con musicisti come:
Bruce Springsteen (Light of day 2011), Jesse Malin, Willie Nile, Marah, Alejandro Escovedo, Joe D’Urso, Elliott Murphy, Bill Toms, Gang, Popa Chubby, Graziano Romani, Jake Clemons, Michael McDermott, Jono Manson, Joel Guzman, Ron Lasalle, Southside Johnny e tanti altri. (www.miami-groovers.com)

Releases:
Dirty Roads (2005) – Merry go round (2008) – Are you ready? (ep 2008) – The official bootleg (live 2009) – For you 2: tribute to Bruce Springsteen (aa.vv. 2011) – Good Things (2012)

La band nasce nel 2000.
La prima line up è formata da: Lorenzo “Miami” Semprini, Roby Vezzelli, Tommy Benzi e Christian Santolini.
Si aggiungeranno l’anno dopo Ivan Barbari e Claudio “Clay” Giani. La band ha inizialmente un repertorio di sole cover (Springsteen, Creedence, Dylan, Stones, ecc.) ma dal 2001 vengono aggiunte anche canzoni originali. Nel frattempo l’attività live si intensifica (50 concerti annui) ed iniziano i primi incontri con musicisti americani come Joe D’Urso, Elliott Murphy, Jason Reed, Dirk Hamilton. Viene registrato un “Demo tape” con 3 canzoni inedite e 2 cover (Proud Mary e The great song of indifference). Nel 2002 entrano a far parte della band Beppe “Rocker” Ardito (inizalmente al basso) e Marco “Boom Boom” Ferri alla batteria. A metà 2004 inizia la lavorazione al primo album “DIRTY ROADS” che vedrà la luce nell’aprile 2005, in coincidenza con l’ennesimo cambiamento di line up (Gianluca “Spiderman” Fabbri entra al basso e Beppe Ardito passa alla chitarra al posto di Roby Vezzelli). A Novembre 2004 Lorenzo “Miami” Semprini partecipa al “Light of day Benefit” al mitico Stone Pony di Asbury Park, New Jersey ed ha la possibilità di esibirsi la stessa sera in cui si esibiscono artisti come Bruce Springsteen, Joe Gruscheky, Willie Nile. Ad aprile 2005 esce l’album “DIRTY ROADS” con la collaborazione dei fratelli Marino e Sandro Severini dei Gang e di Joe D’Urso che regala alla band l’inedita “Waiting for me”, inoltre è presente anche una cover del brano “Further on up the road” di Bruce Springsteen. L’album riscuote un buon successo di critica e di pubblico e viene a formarsi un pubblico molto fedele alla band a cui fa riferimento il sito del fans club ufficiale: www.miami-supporters.com
Il Dirty Roads tour dura circa 2 anni e porta Miami & the Groovers a suonare in ogni angolo d’Italia per circa 120 date (tra cui Big Mama a Roma, Spaziomusica a Pavia, Ravello Festival, Subiaco rockblues festival, Glory Days in Rimini, ecc.) e con musicisti del calibro di: Southside Johnny & the Asbury Jukes, Popa Chubby, Bill Toms, Joel Guzman, Graziano Romani, Gang, Ron Lasalle, Joe Rapolla, Nick Barker. Nel dicembre 2006 Lorenzo Miami Semprini viene invitato a partecipare quale unico artista italiano al leg italiano del Light of Day Europe esibendosi a Roma con Willie Nile, Jesse Malin e Joe D’Urso.
Nell’estate del 2007 Alessio Raffaelli sostituisce Ivan Barbari alle tastiere. L’attività live continua incessantemente, ma iniziano nel Novembre 2007 le lavorazioni al secondo album della band. Nel 2008 esce “MERRY GO ROUND” contiene 12 canzoni (tra cui la cover di “Night on the town” dei Del Fuegos) con varie collaborazioni di musicisti americani come Joel Guzman, Ron Lasalle, Bill Toms, Phil Brontz, Marc Reinsman, Erin Sax Seymour e il mastering di Bruno Green (Lennoxville, Canada). Il “Merry go round tour” parte il 15 marzo 2008 a Torino. L’album riceve ottime recensioni da Buscadero, Jam, Mucchio, ecc.
La band collabora con Michael McDermott grande artista di Chicago. Inoltre a fine Ottobre arrivano 3 shows negli Stati Uniti: al Bitter End di New York, a Red Bank e allo Stone Pony di Asbury Park per l’edizione 2008 del Light of Day che ha visto al partecipazione, tra gli altri, dei Goo Goo Dolls. Lorenzo Miami partecipa anche alla tappa italiana del Light of day (3 dicembre 2008 a Como) in compagnia di Jesse Malin, Marah, Willie Nile e Joe D’Urso. Nel Novembre 2009, in occasione della chiusura del Merry Go Round Tour esce THE OFFICIAL BOOTLEG, che contiene registrazioni live di canzoni dei due album e due cover (No surrender e Because the night). Nel dicembre 2009 e 2010 Lorenzo Semprini con Alessio Raffaelli partecipa alle edizioni italiane del Light of Day con Alejandro Escovedo. Nel Maggio 2010 fanno il loro esordio a Londra con due concerti (a Brixton e nel cuore della City) che riscuotono un ottimo successo. Nel Settembre 2010 partecipano al Klagenfurt Festival in Austria.
Nel Settembre 2010, Miami & the Groovers fanno parte della doppia compilation FOR YOU 2: a Bruce Springsteen Tribute, prodotta dalla Route 61 di Ermanno Labianca che vede la partecipazione, fra gli altri, di Modena City Ramblers, Daniele Groff, Riccardo Maffoni, Lowalands, Cheap Wine e tanti altri…
Nel Gennaio 2011 al Paramount Theatre Lorenzo Semprini ed Alessio Raffaelli suonano insieme a Bruce Springsteen e la band di Joe Grushecky due canzoni (Twist & Shout e Thunder road) nella jam finale del Light of day Benefit. Inoltre fanno un minitour a New York che li porta a suonare al Sidewalk Cafè, Zora Space e Bowery Electric.
Nel novembre 2011 Luca Angelici, che aveva già suonato con i Miami & The Groovers in diverse date estive, sostituisce ufficialmente al basso Gianluca Fabbri. Il 10 febbraio 2012 esce il terzo album in studio dal titolo GOOD THINGS ed inizia il relativo tour.

I commenti sono chiusi.