Sabato 23 aprile “Sempre allegri bisogna stare: omaggio in musica e poesia a Enzo Jannacci”

SABATO 23 APRILE – ore 21.00 – Teatro Comunale di Dozza:
LA BANDA DELL’ORTICA “Sempre allegri bisogna stare:
Omaggio in musica e poesia a Enzo Jannacci”
Beppe Ardito – voce e chitarre;
Riccardo Maneglia – voce, narrazione, ukulele, sega da legno, tromba;
Fabrizio Flisi – piano e tastiere

La banda dell’ortica vuole essere un omaggio d’amore e poesia alle canzoni e alla poetica di Enzo Jannacci. Le sue canzoni, alcune scritte e interpretate più di quarant’anni fa, si rivelano attuali perchè parlano di gente umile che combatte per sopravvivere, sospesa fra allegria e disperazione. Dal barbone di “El purtava i scarp del tennis” alla figura comica del guercio della Banda dell’Ortica, Jannacci ha saputo unire sentimenti autentici. Il repertorio pesca dalle composizioni in dialetto milanese, fondamentali per capire la poetica di Jannacci, fino alle denunce degli ultimi anni contro l’appiattimento dei valori. Si passa da momenti di grande ilarità con le canzoni scritte per il duo Cochi e Renato fino alle composizioni più intense e struggenti di quello che è considerato il più grande cantautore italiano.

I commenti sono chiusi.